Soldi in nero per prendere Zarate, ora Lotito rischia

Le iene hanno lanciato una bomba sul mondo del calcio attuale, ai danni del patron della Lazio; il servizio non andrà per adesso in onda per consentire il giusto diritto di replica al diretto interessato.

La vicenda risale al 2008, la Lazio di Claudio Lotito, acquista quello che al tempo era un vero e proprio gioiello del calcio argentino, Mauro Zarate, bruciando la concorrenza di tanti club interessati ed accaparrandosi il giocatore.

Tutto normale finché gli uomini dell’Agenzia delle Entrate a caccia di evasori riuscirono a far luce su un giro di affari che coinvolse al tempo personaggi come Flavia Pennetta, Fabio Capello;

l’attacco a Lotito arriva da Luis Luzzi, agente del calciatore argentino nel 2008, che spiega come Lotito pagò regolarmente solo 7 dei 20 milioni di euro in 5 anni destinati a Zarate e come il resto fosse arrivato al fratello del calciatore sottoforma di una maxi commissione da 15 milioni di euro alla Pluriel Limited società di procure dell’agente Riccardo Petrulchi. La FIGC ha aperto un fascicolo riprendendo in mano una pre esistente inchiesta, con l’ausilio del materiale raccolto dalle Iene.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com