Sismologo: ‘Attivata area tranquilla da due secoli, scosse dureranno molto a lungo’

L’ho avvertita appena perché sono in Romagna e qui si è sentita molto poco, poi ha cominciato a squillare il telefono e mi sono reso conto di quanto accaduto’. E’ Enzo Boschi, il più noto sismologo italiano, ex presidente dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, a fare il punto con l’Adnkronos dopo la forte scossa di questa mattina. Cosa accade? A partire dalle scosse del passato del segmento appenninico, da quella dell’Aquila del 2009 e quelle prima in Umbria e Marche nel 1997 e 1998,  spiega Boschi, si è attivato questo segmento che scarica energia immagazzinata per secoli. Questo zone erano rimaste tranquille per almeno un paio di secoli e ora si sono attivate e cercano di stabilizzarsi.  Spieghiamo: la Terra, il nostro pianeta è altamente dinamico e alcune zone con questi movimenti si deformano, aggiunge Boschi, le rocce vengono deformate fino anche a spezzarsi e a liberare questa energia che si trasforma in onde meccaniche, in onde sismiche. Poi si stabilizzerà. Ci saranno sicuramente scosse di assestamento, come accade quando ci sono terremoti di così forte intensità e dureranno a lungo, molto a lungo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com