Siria: rapito a Raqqa gesuita Dall’Oglio

E’ stato rapito a Raqqa, in Siria il gesuita romano padre Paolo Dall’Oglio. Il rapimento sarebbe avvenuto da parte degli uomini dello Stato islamico dell’Iraq e del Levante, cellula di al-Qaeda attiva in Iraq oltre che nella crisi siriana. La notizia viene data da fonti dell’opposizione siriana. Nel giugno dello scorso anno padre Dall’Oglio era stato espulso dal regime di Damasco per le sue posizioni contrarie al regime del presidente Bashar al-Assad e per aver manifestato il suo sostegno alla rivolta. Nella giornata di sabato Dall’Oglio aveva dato annuncio del suo arrivo in città. “Cari amici, sono arrivato oggi nella città di Raqqa ed ho una sensazione di felicità per due motivi: il primo perchè mi trovo in terra di Siria e in una città liberata; il secondo per la stupenda accoglienza da parte di questa bella città”, aveva scritto sabato padre Dall’Oglio sulla sua pagina Facebook. “Ho trascorso una serata di Ramadan, che è stata la più bella possibile, tra la gente nelle strade in libertà e in armonia. E’ l’immagine della patria che vogliono tutti i siriani… Naturalmente non esiste la perfezione ma la partenza è buona. Pregate per me, affinché riesca nella missione per la quale sono venuto… La Rivoluzione non è una previsione ma un impegno! La pace sia con voi e un mese di Ramadan benedetto per noi tutti”, aveva commentato ancora nel suo ultimo messaggio prima della notizia del sequestro.

Circa redazione

Riprova

Merkel: ‘Possibile che ci sia il vaccino prima di Natale’

“Può darsi che i vaccini arrivino prima di Natale, e abbiamo deciso che saranno a …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com