Siria, raid russo colpisce ospedale Medici senza frontiere: almeno 9 morti

Sarebbe di almeno 9 morti il bilancio del raid aereo che ha colpito un ospedale sostenuto da Medici senza frontiere (Msf) a Marat Al Numan, nella provincia siriana di Idlib. E’ quanto sostengono gli attivisti dell’Osservatorio siriano per i diritti umani, che attribuiscono il raid agli aerei russi.

Msf ha annunciato su Twitter che una struttura che opera con il suo supporto a Marat Al Numan è stata “distrutta stamani in raid aerei”, che la struttura è stata “colpita da quattro razzi” e che risultano “disperse almeno otto persone dello staff”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com