Siria. L’esercito spara su civili: 217 morti

Sono almeno 217 i civili uccisi nella notte a Homs, nel centro della Siria, dai colpi di artiglieria sparati dalle forze del presidente Bashar al-Assad. Lo ha riferito l’Osservatorio siriano per i diritti dell’Uomo (Sohr). Diverse centinaia sono, invece, le persone rimaste ferite. Nel quartiere di Al Khalidiya sono stati accertate 138 persone morte, tra cui donne e bambini; altre 79 sono state uccise in altri quartieri. La Ong siriana con sede a Londra, ha invitato “il popolo siriano di tutte le regioni a scendere nelle strade delle città e dei villaggi e a sollevarsi contro il regime che sta compiendo un vero massacro in questo momento a Homs”. La tv araba Al Jazeera ha riferito, a sua volta, che ci sono “combattimenti importanti” ad Homs tra l’esercito regolare e gruppi di disertori, ma il direttore del Sohr, Rami Abderrahman, ha detto all’Afp di non avere informazioni al riguardo. Ieri migliaia di persone hanno manifestato in diverse città della Siria per commemorare il trentesimo anniversario del massacro di Hama, compiuto dal padre di Bashar al-Assad.

Circa admin

Riprova

Russia-Cina: messaggio di Putin a Xi, collaboriamo a vantaggio dell’ordine mondiale

Il presidente russo Vladimir Putin si e’ congratulato con l’omologo cinese Xi Jinping in occasione …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com