Siria. Esplose due autobombe, 40 morti e 90 feriti

Esplose due autobomba poche ore fa nel centro di Aleppo, nel nord della Siria, nella parte controllata dalle forze del regime di Bashar al-Assad, dove da giorni sono in corso violenti scontri tra ribelli e militari. L’attentato ha causato a 40 morti e 90 feriti. Lo riferiscono attivisti citando fonti mediche, secondo cui “la maggior parte delle vittime sono soldati del regime” di Damasco. Secondo l’Osservatorio Siriano per i Diritti Umani, una delle piattaforme dell’opposizione in esilio, le esplosioni sono avvenute in piazza Saadallah al-Jabiri, vicino a un club di ufficiali e a un hotel. Martedì un giornale libanese aveva riferito che Assad si era recato ad Aleppo, l’ex capitale economica della Siria dilaniata dai combattimenti tra lealisti e ribelli, dove si sarebbe dovuto trattenere anche oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com