Siria. Esplose due autobombe, 40 morti e 90 feriti

Esplose due autobomba poche ore fa nel centro di Aleppo, nel nord della Siria, nella parte controllata dalle forze del regime di Bashar al-Assad, dove da giorni sono in corso violenti scontri tra ribelli e militari. L’attentato ha causato a 40 morti e 90 feriti. Lo riferiscono attivisti citando fonti mediche, secondo cui “la maggior parte delle vittime sono soldati del regime” di Damasco. Secondo l’Osservatorio Siriano per i Diritti Umani, una delle piattaforme dell’opposizione in esilio, le esplosioni sono avvenute in piazza Saadallah al-Jabiri, vicino a un club di ufficiali e a un hotel. Martedì un giornale libanese aveva riferito che Assad si era recato ad Aleppo, l’ex capitale economica della Siria dilaniata dai combattimenti tra lealisti e ribelli, dove si sarebbe dovuto trattenere anche oggi.

Circa admin

Riprova

Germania, superata la soglia delle 50mila vittime

La Germania ha superato la soglia dei 50.000 morti dall’inizio della pandemia di coronavirus. Lo ha …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com