Siria, duplice attentato a Homs: almeno 22 morti

Un duplice attentato ha sconvolto questa mattina la città di Homs, nella Siria centrale, causando almeno ventidue morti e cento feriti, secondo quanto riporto la televisione di Stato siriana. Subito, il duplice attacco è stato rivendicato dallo Stato islamico. Nella rivendicazione dell’Isis, avvenuta tramite un comunicato su internet, il gruppo jihadista spiega he uno dei suoi uomini ha guidato l’auto imbottita di esplosivo contro un posto di blocco nel quartiere di Zara e poi si è fatto saltare in aria, uccidendo almeno trenta persone. L’agenzia di stampa Sana parla, infatti, di un’auto imbottita di esplosivo prima e di un attentatore kamikaze poi che hanno colpito il quartiere di al-Zahra’ a maggioranza alawita, la stessa minoranza alla quale appartiene anche il presidente siriano Bashar al-Assad.

Non è la prima volta che l’area di al-Zahra è teatro di un attacco di questo tipo: lo scorso 28 dicembre morirono 32 persone e decine rimasero ferite a causa di un duplice attentato in questo stesso quartiere di Homs. Tra le vittime di oggi anche due ufficiali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com