Siria. 9 morti nelle operazioni forze governative

Stamani, in diverse zone della Siria, si sono uditi nuovi spari di cannoni. Stando al bilancio degli attivisti, per il momento si parla di  nove morti e dieci ferite. “Sette persone, tra le quali una famiglia di tre persone, sono state uccise in cannoneggiamenti nelle zone di Rastan e Khalidiyeh, nella provincia centrale di Homs”, si legge in un comunicato dell’Osservatorio siriano per i diritti umani. L’Osservatorio con sede a Londra denuncia anche l’uccisione di una persona nella zona di Dayr az-Zor, nella Siria orientale, e di un’altra in cannoneggiamenti nella provincia centrale di Hama. A Hama, secondo attivisti della zona, un’operazione delle forze governative siriane nel quartiere di al-Hamdiyeh ha provocato il ferimento di almeno dieci persone. Intanto dall’Indonesia, dove si trova in visita, il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, ha definito la situazione siriana “intollerabile e inaccettabile”.

Circa Piera Toppi

Riprova

Cremlino ammette: commessi errori durante mobilitazione parziale

Il Cremlino ammette che sono stati commessi errori durante la mobilitazione parziale e spera che …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com