Siria. 78 soldati governativi uccisi

L'Osservatorio siriano per i diritti umani rende noto che sono 78 i soldati governativi uccisi ieri in Siria.  Gran parte di loro hanno perso la vita durante gli attacchi ai checkpoint a Idlib, altri  nella periferia di Damasco, a Dayr az Zor, ed a Daraa e altrettanti ad Aleppo nel nord del Paese. Sono 184  i morti nelle ultime 24 ore. Tra loro anche almeno 104 vittime tra i civili e i ribelli. Sul web gli attivisti hanno pubblicato diversi video che testimoniano le esecuzioni sommarie di diversi militari, catturati e poi ‘giustiziati’. Tra i ribelli, l'Ong conta almeno 35 morti, la gran parte ad Aleppo. L'orrore del conflitto siriano si é mostrato al mondo intero con le immagini di due episodi brutali diffuse sul Web con un’esecuzione sommaria di soldati governativi nella provincia di Idlib, un’altra compiuta da miliziani filo-regime a Hama. Mentre l’opposizione accusa la comunità internazionale di essere responsabile della deriva estremista per il suo mancato intervento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com