epa06652228 A handout photo made available by Syrian Arab news agency (SANA) shows Syrian red crescent members carry Syrian wounded at Al Mouwasat Hospital, Damascus, Syria, 07 April 2018. According to media reports, at least six civilians were killed and 32 others injured due to alleged shelling attacks by Jaysh al-islam on residential neighborhoods in Damascus. A source at Damascus Police Command told SANA that Jaysh al-islam, positioned in Douma City in Eastern Ghouta, fired seven mortar shells on al-Mezzeh 86 neighborhood and on the surroundings of the Umayyad Square and on Abu Remmaneh and Ish al-Warwar areas. EPA/SANA HANDOUT HANDOUT EDITORIAL USE ONLY/NO SALES

Siria, 70 morti in un attacco chimico

Almeno 70 persone sono rimaste uccise in un sospetto attacco chimico a Duma, roccaforte dei ribelli siriani nella Ghuta orientale, alle porte di Damasco. Lo rende noto al Jazeera, riportando le testimonianze dei residenti e degli attivisti. I White Helmets, un gruppo di soccorritori che operano in aree controllate dall’opposizione in Siria, hanno affermato che la maggior parte delle vittime sono donne e bambini. Damasco, riferiscono i media statali, ha negato l’utilizzo di armi chimiche.

Al Jazeera riferisce che Moayed al-Dayrani, un residente di Duma e medico volontario, ha detto che il bilancio delle vittime dovrebbe aumentare.  Al momento stiamo affrontando più di 1.000 casi di persone che hanno difficoltà a respirare dopo che una bomba al cloro è stata sganciata sulla città e il numero di morti probabilmente aumenterà ancora, ha affermato. Le forze filogovernative e i loro alleati venerdì hanno lanciato una massiccia offensiva di terra su Duma, l’ultima roccaforte ribelle rimanente vicino alla capitale.

Circa Redazione

Riprova

Vaccino Pfizer, Gran Bretagna prima a partire: il piano di Johnson

La Gran Bretagna ha approvato l’uso del vaccino contro il Coronavirus messo a punto da Pfize/BioNTech. …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com