Sinistra Italiana e illuminazione Librino

Per denunciare l’assenza di illuminazione pubblica nel quartiere di Librino, Sinistra Italiana di Catania ha inviato al sindaco le seguente letta di denuncia:
Al sindaco di Catania
Le scriviamo per informarla e per denunciare che da alcune settimane in una buona parte delquartiere di Librino, non è più attiva l’illuminazione pubblica.
In particolare nella zona di viale S. Teodoro gli abitanti sono costretti a rinchiudersi in casa all’imbrunire perché il buio che li circonda non garantisce alcuna sicurezza.
Proprio in questi ultimi giorni diversi episodi di violenza, culminati anche in significativi interventi delle forze dell’ordine, hanno diffuso uno stato di insicurezza tra le famiglie del quartiere e la disattivazione della pubblica illuminazione dimostra l’abbandono da parte dell’amministrazione comunale del territorio.
Enel, più volte interpellata, ha invitato gli abitanti a rivolgersi al comune, la cui inerzia sarebbe all’origine del disservizio.
Gli uffici comunali, più volte sollecitati dai cittadini del quartiere, non sono riusciti a dare nessuna una risposta al disservizio ed a ripristinare l’illuminazione pubblica.
Dopo settimane di buio non è più possibile mantenere questa situazione da terzo mondo.
Sinistra Italiana sollecita il sindaco ad intervenire ed a garantire il diritto alla sicurezza ed alla vita sociale degli abitanti di Librino, ripristinando l’illuminazione pubblica nel quartiere.
Marcello Failla  Responsabile periferie
Giolì Vindigni  Coordinatore cittadino

Circa Redazione

Riprova

Anche Fratoianni, come Ilaria Salis, vive il gusto delle occupazioni: deve pagare da anni l’affitto all’Inps

Aver compagno al duol scema la pena, osservava Dante Alighieri. Il concetto è questo e …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com