Sindacato di Polizia invita i black bloc in pizzera

L’invito è destinato a far rumore perché, se si presenteranno, avranno la possibilità di guardarsi negli occhi e chiarire con i ‘nemici’. Il luogo è un ristorante-pizzeria in provincia di Venezia. A stare seduti allo stesso tavolo per una cena di ‘chiarimento’ saranno poliziotti e black bloc. Si proprio loro, i giovani vestiti in nero che nelle manifestazioni prendono a pietrate e a sprangate uomini e donne delle forze dell’ordine. Tutti seduti allo stesso tavolo. L’invito è stato fatto dal sindacato di Polizia Coisp, che lunedì organizza in un ristorante-pizzeria in provincia di Venezia il proprio raduno annuale. “Invitiamo -dice Franco Maccari, segretario generale del Coisp- i rappresentanti del Governo, i parlamentari, a sedersi lunedì in sala insieme a noi, per confrontarsi direttamente con le esigenze della parte migliore del Paese, di quegli uomini e di quelle donne che ogni giorno, a costo di tanti sacrifici personali, lavorano per difendere la legalità e la sicurezza dei cittadini. Ed invitiamo anche i black bloc, i militanti dei tanti movimenti ‘antagonisti’, che potranno così guardare negli occhi i propri ‘nemici’, potranno parlare con loro, e decidere se questi poliziotti meritano davvero di essere presi a pietrate, a sprangate, o di essere incendiati nelle camionette”. “Scopriranno piuttosto -aggiunge- di trovarsi di fronte ad una comunità contraddistinta da grande umanità, da un profondo senso di giustizia, e da una ampia e civile condivisione delle istanze di equità sociale che provengono da larga parte del Paese”. Il raduno annuale del Coisp è in programma lunedì a Maerne di Martellago, in provincia di Venezia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com