Sierra Leone: piu’ di 200 morti per frana, 60 bambini

Sono almeno 200, tra cui 60 bambini, i morti per le frane e gli smottamenti in Sierra Leone. Lo riferisce Il quotidiano The Sierra Leone Telepraph, aggiungendo che piu’ di 100 persone sono morte per uno smottamento a Regent, localita’ a sud della capitale Freetown. In precedenza, dopo un primo bilancio di 18 morti fornito dalla Croce Rossa, un dipendente dell’obitorio di Freetown aveva comunicato che all’obitorio della capitale sono stati portati 180 cadaveri.

Nell’area della capitale colpita dalle alluvioni sono state costruite numerose abitazioni abusive. Diverse persone sono rimaste intrappolate nelle case sommerse dal fango. Altre due aree sono state colpite dal disastro, Kissy Brook e Dworzak Farm. Un giornalista della France Press ha visto abitanti trascinare via cadaveri e diverse abitazioni sommerse dal fango in due quartieri della citta’.

Le immagini pubblicate sui social media mostrano persone con l’acqua fino alla vita che attraversano strade di fango. Sempre sui social media è stata diffusa una fotografia che mostra una sezione di una collina crollata sotto la pioggia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com