Il candidato di "Cento passi per la Sicilia" Claudio Fava, durante la trasmissione Rai "In mezz'ora" condotta da Lucia Annunziata, Roma, 29 ottobre 2017. ANSA/ANGELO CARCONI

Sicilia e Fava: ‘Disparità inaccettabile per parenti vittime di mafia. governo regionale intervenga’

“Auspichiamo che in tempi brevissimi il governo regionale intervenga risolvendo l’incomprensibile diversità di trattamento tra i familiari delle vittime di mafia”. Così il presidente della commissione regionale antimafia Claudio Fava. “Il criterio attualmente adottato, che limita le assunzioni presso la regione ai parenti delle vittime di mafia per eventi successivi al 1999, è profondamente ingiusto e discriminatorio. In contrasto, peraltro, con lo spirito originale dell’intervento regionale. Il governo può rimediare facilmente e rapidamente, e ci aspettiamo che lo faccia. In alternativa- conclude Fava – siamo pronti già domani a depositare un apposito disegno di legge chiedendo alla presidenza dell’Ars una corsia preferenziale perché discussione ed approvazione siano opportunamente celeri”

Circa Redazione

Riprova

Strage di Cutro che costò la vita a quasi 100 persone: chiesto il rinvio a giudizio, non per gli scafisti, ma per sei militari di Stato

La Procura di Crotone ha chiesto il rinvio a giudizio per quattro militari della Guardia …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com