Sicilia, Attacco hacker al comune di Palermo, Csa-Cisal: “Rubati i dati dei lavoratori, pronte le richieste di risarcimento danni”

“I dati sensibili di migliaia di dipendenti del comune di Palermo sono finiti sul dark web come curricula, numeri di cellulare, numeri di conto corrente, estremi dei documenti di identità, a causa dell’incapacità dell’amministrazione di proteggere le proprie banche dati. I nostri avvocati stanno già preparando le richieste di risarcimento danni e hanno chiesto al Comune di attivare le procedure dovute presso il Garante della privacy; l’ente è inoltre tenuto a comunicare ai lavoratori quali dati sono stati rubati, così da consentire loro di tutelarsi da possibili truffe”. Lo dicono Giuseppe Badagliacca e Nicola Scaglione del Csa-Cisal, primo sindacato del comune di Palermo.

Circa Redazione

Riprova

Pd: ecco i promossi e i grandi esclusi alle elezioni

La Direzione nazionale del partito guidato da Enrico Letta ha approvato la delibera per votazione …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com