Si è spento a 104 anni l’architetto Oscar Niemeyer

Si è spento nella notte all’ospedale Samaritano di Rio de Janeiro, a 104 anni il più grande rivoluzionario dell’architettura moderna: Oscar Niemeyer. Secondo un portavoce del nosocomio, l’ideatore si è spento alle 21.50, senza aggiungere altri particolari. In un precedente comunicato diffuso dall’ospedale, si era appreso che Niemeyer era ricoverato dagli inizi di novembre, ed era stato posto sotto sedativi in ragione di un’infezione respiratoria. Oscar Niemeyer, nato a Rio de Janeiro nel 1907, sposatosi nel 1928 con Annarita Baldo, figlia di emigrati di Padova. “Non è l’angolo retto che mi attrae, né la linea diritta, dura, inflessibile, creata dall’uomo. Quello che mi affascina è la curva libera e sensuale: la curva che trovo sulle montagne del mio paese, nel corso sinuoso dei suoi fiumi, nelle onde dell’oceano, nelle nuvole del cielo e nel corpo della donna preferita”. Con questa frase Niemeyer sintetizzava il suo credo stilistico che ha intuito su centinaia di opere, da Brasilia a tutto il mondo. L’architetto, ricevette numerosi riconoscimenti a livelli mondiali, come il Pritzker negli Usa, nel 1988, e il Leone d’oro della Biennale di Venezia nel 2000.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com