nnnSi è svolta questa mattina, presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, la conferenza stampa di presentazione del Premio giornalistico di Critica Teatrale ‘Lettera22’ – Progetto Italia News nnnnn

Si è svolta questa mattina, presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, la conferenza stampa di presentazione del Premio giornalistico di Critica Teatrale ‘Lettera22’

Chissà se Marcello Nizzoli, quando nel 1950 disegnò la ormai celeberrima Lettera 22, si aspettava che sarebbe divenuta l’icona del giornalismo italiano, lo strumento con cui Indro Montanelli e Enzo Biagi composero i loro migliori servizi. Certamente innovò il modo di scrivere di tutti, professionisti della carta stampata o semplici appassionati. Ispirandosi a quella innovatività e al piacere di scrivere che quella macchina rappresenta, si rilancia oggi 6 dicembre 2017 una nuova edizione di Network Lettera 22, Premio Giornalistico Nazionale di Critica Teatrale under 36.

Il concorso chiama a raccolta i giovani per individuare con loro nuovi formati e canali possibili per la critica teatrale e in generale per il giornalismo culturale, coinvolgendoli in un percorso di visione, pratica di scrittura e incontro con le strutture e gli artisti. Il Network Lettera 22 si compone di 100 sale in 42 istituzioni teatrali, 7 festival con altrettante redazioni temporanee, 4 Università (tra le quale l’Università degli Studi Suor Orsola Benicasa), coinvolgendo 50 città e 15 regioni italiane, 11 giurati e un cartellone diffuso di circa 400 spettacoli: una rete viva e in dialogo costante, che accompagnerà i concorrenti nel percorso di selezione e allo stesso tempo si fa promotrice della cultura teatrale italiana. Un vero e proprio laboratorio di idee diffuso, per poter immaginare nuove efficaci modalità di comunicazione tra il pubblico e la scena.

Il bando è pubblicato alla pagina www.premiolettera22.it

Lettera 22 è promosso da ‘Associazione Culturale La Giudecca’, con il sostegno, fra gli altri, di ‘Teatro Stabile di Napoli – Teatro Nazionale’e di ‘Fondazione Cariplo’ e con la collaborazione di alcune fra le più importanti istituzioni teatrali italiane fra cui ‘Teatro Bellini di Napoli’.

Il Premio in inoltre si avvale del patrocinio fra gli altri di Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, AGIS Associazione Generale Italiana dello Spettacolo, Associazione Nazionale Critici di Teatro.

I teatri partner metteranno a disposizione numerosi spettacoli, invitando in questo modo i concorrenti ad assistervi (ogni iscritto al concorso avrà diritto alla visione di 3 spettacoli diversi in diversi teatri).

Tra le partnership attivate da segnalare poi quella con CUE Press, la prima casa editrice digitale italiana interamente dedicata alle arti dello spettacolo con sede a Imola, che metterà a disposizione del terzo classificato tre volumi cartacei pubblicati dalla casa editrice e un abbonamento annuale alla sua piattaforma digitale.

 IL CONCORSO

Il concorso si rivolge a giornalisti professionisti o pubblicisti, collaboratori di testate cartacee, online o radio-televisive, blogger, studenti di scuole e master di Giornalismo, studenti o laureati in discipline umanistiche e sociali che non abbiano compiuto il trentaseiesimo anno d’età al 6 novembre 2017 e che, interessati a teatro, danza, performance, vogliano misurarsi con la scrittura critica, immaginando nuovi modelli e nuove forme di comunicazione con il pubblico.

Due le sezioni del concorso: nella prima fase i concorrenti sono invitati a sottoporre alla giuria un articolo, in forma di recensione o intervista, di massimo 4000 battute o una programmazione radio-televisiva di massimo 3 minuti, scegliendo uno fra gli oltre 400 spettacoli che compongono il cartellone del premio, programmati nei più di 40 teatri che hanno aderito al Network Lettera 22.

Ogni concorrente riceverà 3 accrediti a 3 spettacoli tra quelli messi a disposizione dai teatri partner. L’articolo redatto deve essere stato pubblicato su una testata cartacea, radio-televisiva e on-line, o su una pubblicazione delle Università e delle Scuole e dei Master in Giornalismo; e deve essere inviato alla giuria entro le ore 24.00 di domenica 8 aprile 2018.

 

Alla Giuria, presieduta da Rodolfo di Giammarco, la Repubblica, e composta da Giulio Baffi, Presidente Associazione Nazionale Critici di Teatro, la  Repubblica Napoli, Caterina Barone, Università degli Studi di Padova, Laura Bevione, Hystrio, Moreno Cerquetelli, giornalista e critico, Cristina Grazioli, Università degli Studi di Padova, Maria Grazia Gregori, www.delteatro.it, Sergio Lo Gatto, www.teatroecritica.net, Magda Poli, Il Corriere della Sera, Andrea Porcheddu, glistatigenerali.com, Stefania Rimini, Università degli Studi di Catania, il compito di individuare i migliori 18 candidati, dando loro accesso alla finale del concorso, che si terrà dal 30 maggio al 28 ottobre 2018, presso 7 diversi festival di teatro e di danza italiani: Festival delle Colline Torinesi, INTEATRO Festival/MARCHETEATRO, Festival MILANoLTRE, OperaEstate Festival Veneto/BMOTION, Primavera dei Teatri, SHORT Theatre, Scene di Paglia – Festival dei casoni e delle acque.

Durante la residenza al festival i finalisti comporranno una redazione che quotidianamente li vedrà impegnati a raccontare gli appuntamenti in programma. I pezzi saranno pubblicati sul sito di Lettera 22. Tra questi ciascun concorrente sceglierà l’articolo da sottoporre alla giuria per la selezione finale, entro il 28 ottobre 2018.

I tre vincitori saranno quelli con la maggiore innovatività, in termini di lessico, format, tecniche di visibilità: primo premio, € 1000,00; al miglior articolo scritto da un under 25, € 500,00; al miglior under 36; 3 volumi cartacei e un abbonamento annuale alla piattaforma CUE Press al terzo classificato.

I premi saranno assegnati nel corso di una cerimonia nel novembre 2018 che si terrà in luogo e data da definire.

I CONVEGNI

Lettera 22 crea occasioni di confronto tra diverse professionalità e generazioni, chiamando a raccolta giornalisti culturali, critici di teatro e di danza, artisti, professionisti, studenti e spettatori in appuntamenti aperti di riflessione e confronto intorno al ruolo e ai modelli della critica e del giornalismo culturale in Italia. La prima occasione di incontro è stata mercoledì 15 novembre 2017, a Milano, presso il Piccolo Teatro Strehler per una tavola rotonda dal titolo “La Scrivania del Critico: metodi a confronto”.

A condurre i lavori è stato Andrea Porcheddu, critico teatrale, docente alla Sapienza di Roma; interventi di Sergio Escobar, Direttore Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa, Nicoletta Rizzato, Presidente AGIS lombarda, Giulio Baffi, critico teatrale, la Repubblica Napoli, Presidente Associazione Nazionale Critici di Teatro, Claudia Cannella, critica teatrale, direttore responsabile Hystrio, Elio De Capitani, attore e regista, Presidente Teatro dell’Elfo, Federica Fracassi, attrice, co-direttore artistico Teatro i, Maddalena Giovannelli, ricercatrice di Letteratura Teatrale della Grecia Antica, Università di Milano, fondatrice di Stratagemmi, Maria Grazia Gregori, critica teatrale, l’Unità, delteatro.it, Sergio Lo Gatto, giornalista, critico teatrale, direttore responsabile teatroecritica.net, Magda Poli, critico teatrale, Il Corriere della Sera, Oliviero Ponte di Pino, giornalista e critico teatrale ateatro.it, Boris Sollazzo, critico cinematografico e giornalista, Radio Rock, Rolling Stones, direttore artistico di Ischia Film Festival, Vitaliano Trevisan, scrittore e drammaturgo, Diego Vincenti, giornalista e critico teatrale, Hystrio e Il Giorno.

A novembre 2018 il secondo appuntamento si terrà presso l’Università degli Studi di Padova, in collaborazione con Università degli Studi di Padova – Dipartimento Studi Linguistici e Letterari e DAMS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
nn