Si aprono i sipari a Roma dopo il lockdown con ‘Fase Show’, dal 15 al 17 giugno al Teatro ‘Lo Spazio’

Dopo la fase 1 e la fase 2 siamo finalmente pronti per la Fase Show, una delle primissime esibizioni dal vivo nell’era post-covid della capitale, in una data speciale come quella del 15 giugno 2020 che stima la riapertura di teatri e cinema in tutt’Italia. Una data simbolica e un gesto simbolico per il Teatro Lo Spazio che sotto la nuova direzione artistica del primo ballerino dell’Opera Manuel Paruccini si trova, come molti altri teatri, in difficoltà a conciliare lo spettacolo dal vivo con le numerose regole anti-covid ormai vigenti.
35 posti in sala ben distanziati e raggruppati per coppie o nuclei familiari, termo-scanner all’entrata, mascherina da indossare solo per gli spostamenti, percorsi di uscita ed entrata ben delineati, queste le norme da rispettare se si vuole assistere allo spettacolo. Un senso di eccitazione e felicità per rivivere nuovamente il teatro live in carne ed ossa si percepisce tra il pubblico che, quasi estraniato, si sente sollevato a poter finalmente “respirare”, non solo in senso pratico, potendo rimuovere la mascherina una volta trovato posto, ma anche in senso metaforico, tornando a respirare l’aria vitale che è il teatro e l’arte.
“Si informano i gentili spettatori che il teatro è interamente sanificato e a regola di DPCM”, calano le luci, musiche post-atomiche e lunari aumentano il senso di estraniamento che tutti noi stiamo provando in questi giorni.
I due attori protagonisti, Emiliano Reggente e Attilio Fontana (no, non il presidente della Regione Lombardia, ma una simpatica omonimia che l’attore tiene a specificare) entrano in scena in piene vesti anti-covid, e, quasi irriconoscibili, iniziano un duello a suon di spray igienizzante, a distanza di 1,5 mt, però. Ne spruzzano un po’ anche sul pubblico, non si sa mai. I due, rimossi tuta, mascherine e guanti appaiono splendidi in due elegantissimi smokings, e come blues brothers tra canzoni e sketches, ripercorrono i momenti topics del lockdown italiano da epidemia di coronavirus. Lo spettacolo è fresco ed esilarante, lascia spazio all’interazione col pubblico e all’improvvisazione, anche grazie all’accompagnamento musicale dal vivo di Franco Ventura alla chitarra e Roberto Rocchetti al pianoforte. A spettacolo in chiusura gli attori sospendono il clima di ironia in sala e prendono un momento per parlare del tema della crisi del settore dello spettacolo durante l’epidemia di covid-19. L’epidemia da coronavirus sta minacciando duramente il settore dello spettacolo e la maggior parte dei teatri “spera” in una riapertura a settembre 2020. I lavoratori del settore artistico rimangono una categoria fragile, invisibili dinanzi a uno stato che li ricorda per ultimi.
Il pubblico è coinvolto ed emozionato, tutti noi percepiamo la specialità del momento unico che stiamo vivendo. La tecnologia ha preso ancor più piede nelle nostre vite in questo lockdown, ma non esiste e non esisterà mai uno schermo o un dispositivo che possa lontanamente riprodurre ciò che è il teatro e l’arte vissuta dal vivo.

Maria Teresa Filetici

FASE SHOW di e con Attilio Fontana & Emiliano Reggente
Accompagnati da Franco Ventura alla chitarra e Roberto Rocchetti al pianoforte

TeatroLoSpazio, Via Locri 42Roma.

in scena dal 15 al 17 Giugno .
Tre spettacoli al giorno , il primo alle 18.00 il secondo alle 20.00 e il terzo alle 21.30 per un totale di nove spettacoli nel totale rispetto delle norme di distanziamento e per un massimo di trentacinque spettatori per Show .

Info e Prenotazioni : 339 7759351 – www.teatrolospazio.it
BIGLIETTO Unico 10 Euro .
MAX 35 spettatori a replica.
Per Coppie o Nuclei Familiari è possibile comunicandolo avere posti riservati vicini.

Circa Redazione

Riprova

Umberto Eco e la politica culturale della Sinistra, edito da La nave di Teseo

Umberto Eco e la politica culturale della Sinistra, Claudio Crapis, Giandomenico Crapis. Come si sa …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com