Sette condanne per il caso Chemical Revolution

Il tribunale regionale di GiessenGermania, ha condannato sette uomini per il loro ruolo in un traffico di droga su larga scala nel Darkweb.

La corte ha condannato i sette imputati per aver venduto droga sul Darkweb attraverso il noto market Chemical Revolution. Attraverso il sito il gruppo vendeva anfetaminacannabisMDMAcocainaeroinaecstasy e altre sostanze illegali.
I sette condannati hanno gestito Chemical Revolution da settembre 2017 a maggio 2018. Il gruppo si riforniva di droga nei Paesi Bassi poi la trasportava in Germania dove la confezionava e la spediva ai clienti di tutto il mondo.

Le autorità hanno arrestato altri 11 sospetti durante l’indagine su Chemical Revolution nel maggio 2019. L’ufficio federale tedesco e le forze dell’ordine in Francia hanno condotto le indagini. L’arresto di un imputato di 29 anni ha portato ad altri dieci arresti. Il 29enne aveva 50 chilogrammi di anfetamina16 chilogrammi di cannabis2 chilogrammi di MDMA900 grammi di cocaina600 grammi di eroina e altre droghe in suo possesso al momento del suo arresto. Le sostanze stupefacenti erano destinate alla vendita su Chemical Revolution.

Il 28 maggio 2019, la polizia ha arrestato il creatore e l’amministratore di Chemical Revolution, con conseguente chiusura del sito. Gli imputati sono stati condannati a pene detentive che vanno da due anni e otto mesi a nove anni e due mesi.

Circa Roberto Lamanna

Riprova

Migranti: nel 2021 riconosciuto titolo di studio a oltre 900 rifugiati

Sono oltre 900 i rifugiati che l’anno scorso sono stati integrati nel nostro Paese tramite …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com