Serie A, Sampdoria Napoli 2-4

 Napoli convincente ed efficace sin dall’inizio. Higuain prima sbaglia una grande occasione, poi porta in vantaggio gli azzurri. Su rigore arriva il raddoppio di Insigne. Sembra tutto facile per la capolista, la Samp in difficoltà. I doriani, invece, riaprono il match con una rete di Correa su iniziativa di Fernando.
Al 31′ ancora Napoli con Allan che si invola sulla destra, assist arretrato a Callejon, conclusione centrale, Viviano para in due tempi. Un minuto dopo lampo della Samp dopo un errore di Koulibaly. Ne approfitta Cassano, poi l’occasione capita a Correa, tiro sporcato, Reina per poco non è preso in controtempo. A pochi secondi dalla fine del primo tempo i padroni di casa riaprono il match con la rete di Correa. Fernando vince un paio di contrasti, cross basso, finta di Eder e Correa, solo davanti a Reina, non sbaglia. Nella ripresa dopo 4 minuti Viviano esce alla kamikaze al limite dell’area e impedisce ad Higuain di entrare in area. Il portiere doriano resta a terra dopo il contrasto con il Pipita. Al minuto 13 i padroni di casa restano in 10 per una espulsione. Nell’azione successiva il Napoli sigla il tre a uno con Hamsik che va via tra Moisander ed Alvarez, poi con la punta del piede destro infila Viviano. Al 27 della ripresa la Samp (in dieci uomoni) accorcia nuovamente, questa volta con Eder: risultato sul 2-3. Sembra tutto inutile perché al 34esimo Mertens mette il sigillo sul 4-2 per il Napoli. Mertens ubriaca in dribbling Carbonero, poi con un perfetto diagonale non lascia scampo a Viviano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com