Serie A: Osvaldo e Pjanic “salvano” la Roma

Il posticipo della tredicesima di campionato del lunedì fra la Roma ed il Torino disputato  all’Olimpico si è concluso con il risultato di due a zero in favore dei giallorossi. Decidono il match le reti messe a segno da Osvaldo, al 71’ su rigore, e da Pjanic, all’86’. Gara gestita principalmente dai padroni di casa con gran possesso palla e fitta rete di passaggi. Il minuto decisivo di Roma-Torino è il 26' della ripresa. L'arbitro Guida concede il rigore, su segnalazione dell'arbitro di porta dopo un contatto dubbio in area tra Marquinho e Ogbonna. Osvaldo non si distrae e trasforma. Giallorossi avanti 1-0 e copione della gara che cambia. Partita in cassaforte per gli uomini di Zeman quindici minuti dopo quando una conclusione violenta di Pjanic, deviata da Gazzi, regala il secondo gol consecutivo al bosniaco. Zeman archivia così il successo della settimana post derby. Viatico, si spera, di giorni meno turbolenti per il boemo, fortemente contestato con i fischi con i quali il pubblico dell’Olimpico accoglie la squadra quando scende in campo. Per il Toro, squadra apparsa decisamente priva di idee, arriva così la prima bocciatura in trasferta riuscendo ad impensierire solo in rare occasioni il numero uno giallorosso, in chiusura di prima frazione. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com