Scuola. Alto Adige: dopo una settimana otto classi già in Dad

Il tempo di ascoltare il primo suono di campanella e subito si è costretti a ritornare a casa e rivivere un film, purtroppo, già visto. Dopo una settimana dall’inizio dell’anno scolastico in Alto Adige già riparte la Dad: otto classi sono in quarantena per casi di positività tra alunni oppure insegnanti. La conferma arriva dal governatore Arno Kompatscher che, in conferenza stampa, spiega come “alcune classi sono già in Dad” per casi di positività tra alunni oppure professori.

“Noi – ha aggiunto – siamo i primi ad avere uno screening, anche se, per il momento, solo parzialmente, mentre il programma nazionale deve ancora partire. Lo screening ci aiuterà ad evitare grossi focolai nelle scuole. I primi casi nelle scuole sono stati scoperti perché le persone, in un modo o l’altro, vengono comunque testate”. Lo screening altoatesino si aggiunge a quello nazionale a campione, ha precisato Kompatscher. “Il ministero alla Salute non ritiene solo utile il nostro screening, ma lo valuta positivo, utile e necessario. Per questo motivo andiamo avanti”.

In Provincia di Bolzano, in caso di un singolo caso di positività, finiscono in Dad solo i compagni di classe che non partecipano allo screening permanente con i test nasali. Inoltre, questi dovranno stare in quarantena 14 giorni, mentre per i ragazzi regolarmente testati l’Azienda sanitaria potrà anche fissare un isolamento più breve.

Circa redazione

Riprova

Ragazza undicenne precipita dal balcone

E’ accaduto a Santo Stefano, frazione di Lappano, a pochi chilometri da Cosenza. La giovane …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com