Scoperta scienziati: Gesù fu crocefisso il 3 aprile 33 a. C.

Un gruppo di geologi ha scoperto le prove che confermerebbero il terremoto di cui parla il Vangelo di Matteo, nel giorno della crocifissione di Cristo.
Jefferson Williams (Supersonic Geophysical) insieme a Marcus Schwab e Achim Brauer del Centro di Ricerche tedesco per le Geoscienze hanno studiato l’attività sismica nell’area di Gerusalemme analizzando campioni di pietra e sabbia. Ebbene, i loro studi hanno confermato che nell’area ci furono due violenti terremoti, uno dei quali tra il 26 e il 36 a.C: la data più probabile, il 3 aprile del 33 a.C. Nell’articolo apparso sull’International Geology Review gli studiosi dicono che la notizia di un terremoto raccontata nel Vangelo potrebbe anche esser stata “una sorta di allegoria”. Tre dei quattro Vangeli parlano anche di tre ore di oscurita’ seguita alla Crocifissione; e questo – aggiungono gli scienziati – potrebbe essere stato la descrizione di una tempesta di polvere, del tipo di quelle che a volte seguono i terremoti. (fonte Agi)

Circa redazione

Riprova

“Dalla Montedison a Bagdad”: presentazione del libro di Lino Cardarelli (Guerini Editore)

Martedì 31 gennaio 2023, ore 17,30 ABI – Associazione Bancaria Italiana, Sala delle Scuderie Si …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com