Sciopero autotrasportatori: la Sicilia rischia un nuovo blocco

Gli autotrasportatori siciliani da lunedì potrebbero paralizzare  nuovamente l’isola con un nuovo sciopero selvaggio.

Come annunciato più volte nelle ultime settimane, “Bisonte selvaggio”, questo il nome del fronte di protesta, lunedì rischia di tornare alla carica.

“Il Ministero – si legge in una nota degli autotrasportatori – dopo notevoli “mediazioni”, per scongiurare il fermo dei trasporti in Sicilia, promette un’incontro per il prossimo martedì 25 marzo 2014 ma la comunicazione che giunge alle Associazioni di Categoria, conferma l’incontro, con la sola presenza del Sottosegretario Umberto Del Basso De Caro. Il mancato impegno personale del Ministro Lupi, – continua la nota – e la genericità dell’invito, fanno intendere un tentativo di prendere del tempo, solo per evitare l’effettivo avvio delle proteste”.

Gli autotrasportatori dovrebbero fermarsi lunedì mattina rischiando di far saltare i rifornimenti di scorte alimentari e carburanti, tra le altre cose. L’unica condizione per evitare che “Bisonte selvaggio” si rimetta in moto, chiariscono gli autotrasportatori, “è che vengano confermate l’immediata erogazione dell’Ecobonus, oltre alla riapertura del tavolo tecnico Stato – Regione Siciliana”.

Circa redazione

Riprova

Processo Ruby ter, ‘Per Berlusconi riposo assoluto’

Le “condizioni di salute in cui tuttora versa” Silvio Berlusconi ha bisogno di un “periodo …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com