Scherzi a parte ed il finto Papa che telefona a Brosio

Frantumati tutti i record. La prima puntata di «Scherzi a parte» in cui era protagonista Paolo Brosio con una vicenda ambientata a Forte dei Marmi in termini di ascolto è andata al di là delle più lusinghiere previsioni. Lo share complessivo del programma che ha stravinto la serata televisiva è stato di 26,97% con una media di 6 milioni e 478mila spettatori. Lo scherzo che ha avuto come protagonista Brosio ha fatto registrare il picco di ascolto dell’intero programma con sette milioni di teleutenti. Letteralmente presi d’assalto i social media legati a Brosio e alla sua onlus «Olimpiadi del cuore» durante e dopo la puntata.Il sito internet del popolare personaggio Tv non riesce ad assorbire tutte le mail che stanno arrivando a causa del numero elevato di persone che vogliono mandare un messaggio di solidarietà a Paolo con facebook e twitter che sono stati presi letteralmente d’assalto. Subito dopo la conclusione della parte di programma che lo riguardava Paolo Brosio è stato letteralmente assediato da telefonate e messaggi di solidarietà per lo scherzo subito.  Le Iene fingendosi una troupe della BBC sono arrivate nella casa di Brosio a Vittoria Apuana chiedendo di realizzare un’intervista nel corso della quale hanno finto una telefonata a Paolo da parte del Santo Padre. Brosio dopo la telefonata nel corso della quale si era profondamente commosso ha scoperto tutto capendo che dall’altra parte del telefono non c’era Papa Bergoglio ma si trattava di una beffa. E il giornalista e personaggio tv ormai versiliese di adozione superata la comprensibile amarezza ha subordinato la liberatoria per la messa in onda dello ‘scherzo’ al sostegno sia di Mediaset che da parte del sito delle Iene al suo progetto del “Mattone del cuore” per la realizzazione dell’ospedale a Medjugorje. Sostegno ribadito in studio anche da Paolo Bonolis e che si concretizzerà per un mese con l’sms solidale sulle reti Mediaset e vari promo con i riferimenti per fare le donazioni a favore delle strutture nei luoghi delle apparizioni mariane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com