Scavi di Pompei: crolla muro romano

A quasi un anno di distanza dal crollo della Schola Armaturarum nuovo crollo agli Scavi di Pompei. Nella serata di eri è rovinato a terra un muro romano. Da quanto si apprende dalla Sovrintendenza Archeologica il crollo sarebbe stato segnalato intorno alle 21,30 di ieri. Per fortuna, questa volta nessuna ‘casa’ è stata coinvolta. In queste ore è in corso un sopralluogo del direttore degli Scavi, Antonio Varone, e della Sovrintendente, Teresa Elena Cinquantaquattro.

Il crollo, che ha riguardato un muro alto oltre tre metri, nei pressi di Porta di Nola all’interno degli scavi, è avvenuto dunque in una zona periferica della città romana. L’intera area è stata sequestrata dalla polizia giudiziaria. Gli esperti dovranno chiarire le cause del crollo, probabilmente dovute alle forti piogge dei giorni scorsi.

Ed è subito polemica tra il sottosegretario ai Beni Culturali, con delega su Pompei, Riccardo Villari e i responsabili locali. “Sto andando a Pompei, tra poco sarò lì, per il momento posso solo dire che il crollo è avvenuto venerdì e io ne sono stato informato soltanto questa mattina. Questo è molto grave. Così le cose non funzionano”.

Nei prossimi giorni per il sito archeologico di Pompei potrebbero arrivare dall’Unione Europea 105 milioni per finanziare nuovi cantieri, progetti di manutenzione e di restauro. L’annuncio potrebbe arrivare anche il prossimo 26 ottobre, quando il commissario europeo per le Politiche regionali Johannes Hahn sarà in Italia proprio per visitare Pompei, la prima volta del genere a livello di Ue.

Ci si augura che nell’ultima versione del Ddl Stabilità il ministero per i Beni culturali potrà procedere ad assunzioni straordinarie, per un totale di 168 unità di cui 20 funzionari, per la Soprintendenza speciale per i beni archeologici di Napoli e di Pompei, in deroga a quanto previsto dalla manovra estiva.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com