Scandalo sanità. Formigoni: “Mai ricevuto regalie”

“Era una vacanza di gruppo. Non ho mai ricevuto regalie da nessuno e nemmeno un euro”. Roberto Formigoni smentisce di aver effettuato viaggi pagati da Pierangelo Daccò, coinvolto nello scandalo che ha colpito in questi giorni la Fondazione Maugeri e già arrestato per il caso San Raffaele. Per il numero uno della giunta della regione Lombardia, le notizie riportate dal Corriere della Sera sono false. “Si tratta di una bolla di sapone – ha sottolineato Formigoni – e quello che è grave è il fango mediatico buttatomi adosso, la speculazione politica, l’attacco contro Roberto Formigoni e la Regione Lombardia da cui mi difenderò”.

Riferendosi al viaggio a Parigi che Daccò ha pagato a Formigoni, a suo fratello e ad altri personaggi vicini al governatore, il numero uno del Pirellone chiede di verificare anzitutto “se quel viaggio l’ho svolto veramente”. Poi riferendosi agli autori dell’articolo in questione, si domanda se “nessuno ha mai fatto vacanze di gruppo? Come si organizza un viaggio? C’è chi pensa ai biglietti, chi a organizzare le escursioni, chi ai ristoranti e alla fine della vacanza si fanno i conti e se c’è da pareggiarli li si pareggia. I giornalisti che hanno redatto l’articolo non sono mai andati in viaggio in gruppo? Se non lo hanno mai fatto sono veramente tristi, sfigati e malinconici. Io faccio viaggi di gruppo come tutti gli italiani e non c’è nessun problema, nessuna irregolarità nel farlo”. Formigoni, che conosce Daccò da tren’anni, smentisce che abbia mai avuto rapporti con la regione Lombardia in qualità di ‘mediatore’. “In regione Lombardia non c’è mai stato bisogno di nessun mediatore, in nessun campo, tanto meno nella sanità”.

Fonti della Procura di Milano precisano che il Governatore non è stato iscritto nel registro degli indagati nell’ambito dell’inchiesta sulla Fondazione Maugeri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com