Scandalo Boy Scout Usa, 12mila vittime di molestie

Quasi 8.000 Boy Scout d’America sono stati accusati di abusi sessuali su minori dal 1944, e per questo sono stati cacciati dall’organizzazione. Dal 1944 al 2016, secondo i dati riportati dai media americani, 7.819 leader e volontari avrebbero abusato sessualmente di 12.254 vittime. A rivelare la portata degli abusi è stata l’esperta Janet Warren, docente all’University of Virginia, durante la sua testimonianza in un processo per abusi sessuali su minori in una compagnia teatrale per bambini a Minneapolis, in Minnesota.

Vari Stati hanno approvato o stanno approvando nuove finestre legali che consentiranno a vittime di vecchia data di fare causa. Gli avvocati stanno già andando a caccia dei clienti con una aggressiva campagna su internet. L’organizzazione potrebbe essere costretta a chiedere la bancarotta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com