Sayonara, la Birra Peroni diventa giapponese

Dopo quasi un anno di trattative, la bionda tricolore viene quindi ceduta al gruppo Asahi Europe da parte di Ab InBev, che potrà così completare l’acquisizione di SABMiller. Birra Peroni, che ha chiuso il bilancio al 31 marzo 2016 con 360 milioni di ricavi ed un utile di 21,5 milioni, continuerà a produrre negli stabilimenti di Roma, Padova e Bari, rifornendosi del malto italiano dalla sua Malteria Saplo di Pomezia, proprio come avvenuto finora.

‘Siamo orgogliosi di essere diventati un Gruppo attrattivo grazie a marchi prestigiosi ed al talento delle nostre persone. Sono convinto che lavorando insieme, saremo in grado di far crescere il nostro business servendo sempre meglio i nostri clienti ed i nostri consumatori’, ha dichiarato Akiyoshi Koji, presidente del gruppo Asahi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com