Sanità, Toscana: morti bimbi, 7 indagati a Firenze, 2 a Pisa

Medici indagati in Toscana, per omicidio colposo, per le morti di due bambini in ospedale in due vicende distinte avvenute a Careggi (Firenze) e Pisa di cui riporta oggi il quotidiano La Nazione.

A Firenze l’inchiesta del pm Sandro Cutrignelli, che ha chiesto un incidente probatorio, riguarda il decesso di Viola, morta nell’utero della madre il 5 aprile scorso. Sono indagati due medici, due ostetriche e tre infermieri. Il giorno precedente – secondo la ricostruzione del quotidiano – la mamma, 42 anni, alla prima maternità, era andata in ospedale a Careggi preoccupata di non sentire movimenti della bambina, ormai a pochi giorni dalla scadenza dei nove mesi (la nascita era prevista il 20 aprile e la gravidanza si era svolta senza problemi). I controlli sono stati tutti regolari, ma il 5 aprile la donna è tornata in ospedale ancora preoccupata di non percepire più la bimba. Viene quindi ricoverata e i medici dispongono altri controlli, fra cui un’ecografia che non avrebbe dato segnali di anomalie. Quando, però, dalla camera di ospedale la donna allerta ancora i sanitari, la traccia del cuore dà una linea retta. La perizia chiesta dalla procura dovrà stabilire se la bimba avrebbe potuto nascere con un taglio cesareo d’urgenza.

All’ospedale Santa Chiara di Pisa sono, invece, indagati due medici, come riportato ieri anche da Il Tirreno, del reparto di neonatologia nell’inchiesta aperta dopo la morte di Diego, 3 mesi, – la famiglia è del Livornese – il 19 maggio scorso dopo una poppata. L’inchiesta è del pm Giovanni Porpora che ha disposto un’autopsia eseguita alcuni giorni fa. Secondo i genitori, il bimbo è stato dimesso troppo presto dal reparto dove il figlio era stato ricoverato a lungo per alcune patologie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com