San Marzano Dop star dell’Open Day Solania

Il fortissimo vento e la pioggia, questa soltanto iniziale – per fortuna – non hanno offuscato il successo della seconda attesa edizione dell’Open Day di Solania che si è tenuta nel grande piazzale antistante lo stabilimento di Fosso Imperatore a Nocera Inferiore.

Ovviamente, star della serata è stato il magnifico è rinomato pomodoro dell’agro nocerino-sarnese in tutto il suo splendoreChef, pizzaioli e pasticcieri hanno proposto le loro originali ricette a base di pomodoro San Marzano D.O.P. di Solania.

In tanti hanno popolato gli stand gastronomici intorno ai quali si sono affollati i buongustaiI 30 e più pizzaioli de “La Piccola Napoli” con il fondatore Paco Linus ed Enzo Fiore; il Dream Team di Perrella capitanato da Enzo Iannucci, braccio destro di Gino Sorbillo, noti per la sua preparazione tecnica; Paolo Gramaglia, chef Stella Michelin del “President” di Pompei; lo staff dell’hotel “Cocumella” guidato dallo chef Carlo Matarese; il creativo Vincenzo Toppi, chef del ristorante “Amor Mio” con le sue applaudite delizie andate letteralmente a ruba:  con la Fiscella di kataify, bigusto di capra e bufala al sentore di affumicato, sfumatura di basilico e tartufo, pomodoro san marzano dop, crema di provola e tarallo, presa di assalto dai presenti; Alfonso De Filippo, giovanissimo chef del ristorante “Biancobaccalà” con le Linguine con O’Curuniell’, filetto di stoccafisso norvegese con capperi e origano  di Pantelleria, olive itrane pomodoro San Marzano; Raffaele Medaglia chef e socio “BrunapolI”, catena di ristoranti a Santiago del Cile; Armando Fiore, chef decano del ristorante “O’ Curniciello”; lo chef Mario Stasio della pizzeria “Fratellidipizza”; Vito De Vita degli “Chef dei Grani” patron del ristorante “PizzArt”; i pasticcieri Raffaele Cardarelli, di “Casa Cardarelli” e Carlo Cuofano, della “Pasticceria Svizzera” di Salerno che hanno proposto un dolce a temaTra gli intervenuti: Fabio Grimaldi, presidente Consorzio del San Marzano D.O.P.; Luigi Casciello giornalista e deputato forzista; Giovanni De Angelis, direttore generale dell’Anicav, Antonio Limone, direttore generale Istituto Zooprofilattico del Mezzogiorno; Maurizio Cortese, direttore Consorzio Pasta di Gragnano I.G.P.; Luciano Pignataro giornalista enogastronomico; Luigi Cremona per il Touring Club d’Italia e Barbara Guerra, co-ideatrice “LSDM” e “50 Top Pizza”; intensa la partecipazione degli addetti ai lavori e di noi giornalisti come il collega Renato Rocco, organizzatore della riuscita serata Solania; organizzatore del riuscito evento Solania; i giornalisti Carmine Bonanni, Gianfranco Bellissimo. Poi, i blogger Gennaro D’Aria ‘o Mast’ d’a Pizza, Dora Chiariello ed Evelina Bruno e tanti altri ancoraA presentare la serata, la conduttrice Veronica Maya ed Erennio De Vita.

“Il progetto, nato sotto l’egida della Coldiretti Campania e del Consorzio San Marzano D.O.P., prevede che i pizzaioli e i ristoratori possano scegliere il lotto di produzione e personalizzare l’etichetta della confezione di latta con il logo del locale, la loro immagine o altro segno identificativo” – ha sottolineato nel suo intervento Giuseppe Napoletano, l’amministratore unico Solania.

Insieme dunque, per celebrare il pomodoro tipico, chef, pizzaioli, pasticcieri e gelatai.

Nel corso della serata è stato pure anticipato il tema della terza edizione: “Pomodoro San Marzano D.O.P., pasta e la pizza”, un evento all’insegna dell’eccellenza rossa del territorio campano che sposa felicemente gli altri due simboli gastronomici della nostra Napoli nel Mondo.

Teresa Lucianelli

Circa Redazione

Riprova

Luca Varani, la Rai cancella l’intervista all’aggressore di Lucia Annibali

Rai Cultura ha deciso che non manderà in onda su Rai Storia l’intervista a Luca …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com