Salvini è l’emergenza sanitaria coronavirus

Salvini  è ritornato sulle cose da fare per affrontare l’emergenza Coronavirus: ‘I messaggi che giungono sono inquietanti. Noi siamo pronti a dare una mano con suggerimenti concreti. Serve lo stop ai versamenti Iva, Irap, Irpef, contributi Inps e altri adempimenti fiscali per tutti i liberi professionisti. Inoltre, bisognerebbe riunire le banche per verificare il reale slittamento delle rate dei mutui. Siamo in mezzo ad un’emergenza sanitaria ed economia. Noi siamo disposti a sederci al tavolo per trovare soluzioni’.

Il coronavirus  a Milano  attacca un militare, residente a Cremona, ma in servizio nella città scaligera,  risultato positivo al Covid-19. In una nota l’Esercito fa sapere che già sono state disposte tutte le misure a tutela del personale. E, contestualmente, spiega come il militare risultato positivo era assente dal servizio già da mercoledì della settimana scorsa. Si trovava nella propria abitazione  quando ha avvertito l’insorgenza della sintomatologia che lo ha indotto ad avvisare il personale sanitario. Non è ancora chiaro come il soldato abbia contratto il virus che si è diffuso rapidamente nel Nord Italia.  Certo, è ancora presto per capire se il contagio sia avvenuto mentre il militare  era in servizio oppure in un altro momento.  Il primo operatore delle forze armate e di polizia che risulta positivo al Covid 19 nel Belpaese.

L’Esercito ha disposto immediatamente le norme di massima tutela e la sorveglianza sanitaria di tutto il personale che era presente nell’infrastruttura in cui era temporaneamente impiegato e che possa essere entrato in contatto con il militare nei giorni precedenti. In particolare, fanno sapere le autorità del settore in una nota, sono state prontamente avviate le verifiche sanitarie di tutto il personale della base per il previsto periodo di sorveglianza sanitaria.

I protocolli operativi per i poliziotti che lavorano in strada a contatto con il pubblico si limiterebbero a una circolare. In cui si fa riferimento a guanti e maschere facciali FFP3 in dotazione agli operatori impeganti in strade, stazioni e luoghi pubblici. Peccato che, sempre la stessa circolare, fa riferimento anche a difficoltà di approvvigionamento delle mascherine.

Spiraglio di luce per arginare il coronavirus. Bruce Aylward, il capo missione in Cina dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), ha dichiarato che il farmaco antivirale sperimentale remdesivir, di Gilead Sciences, potrebbe essere la soluzione migliore per far rientrare l’epidemia in atto.

Il medicinale, in origine sviluppato per la lotta al virus Ebola, è al momento in fase di sperimentazione clinica su alcuni pazienti che hanno contratto il coronavirus in Cina. Secondo le previsioni dell’Oms, i dati del test saranno disponibili tra poche settimane.

Il farmaco è il medesimo usato, insieme a una combinazione di altri due antivirali, sui pazienti con Covid-19 in Italia.

Arianna Manzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com