Sale l’indice che ‘tasta il polso’ all’economia Ue, l’Italia è seconda

A febbraio 2021, l’indicatore del sentimento economico (Esi), un indice composito, cioè costituito da una serie di indici che vengono collassati per farne uno solo in grado di ‘tastare il polso’ all’economia, è aumentato sia nell’area euro che nella Ue (+1,9 punti) rispetto al mese precedente. Lo scrive la Commissione Ue.

Tra le maggiori economie dell’Ue, l’Esi è cresciuto notevolmente in Polonia (+4,7), Italia (+4,4), Germania (+3,0) e, in misura minore, in Francia (+0,9).

Al contrario, il sentiment è peggiorato fortemente in Spagna (-3,2) e, più lievemente nei Paesi Bassi (-1,3). Anche l’indicatore delle attese sull’occupazione (Eei) è aumentato (+1,8 punti nell’area dell’euro e +1,7 punti nell’Ue).

Circa Redazione

Riprova

Routier (3M): Il 91% degli italiani ha fiducia nella ricerca scientifica

Lo ha detto alla “Borsa della Ricerca” presentando l’indagine della 3M “State of Science Index …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com