Russia-Ucraina: iniziato scambio di prigionieri

Lo scambio dei prigionieri tra Russia e Ucraina sarebbe in corso. Secondo i media ucraini, un aereo con bordo cittadini russi recentemente liberati in seguito all’accordo tra Mosca e Kiev, sarebbe partito dallo scalo ucraino di Borispol alla volta della Federazione Russa. Secondo il portale di informazione “Strana.ua”, l’arrivo del volo e’ previsto nei prossimi minuti. Inoltre e’ arrivata la conferma dell’avvio della procedura di scambio per i cittadini arrestati e condannati in Russia e Ucraina, da parte del legale di uno dei marinai ucraini Nikolay Polozov all’agenzia di stampa russa “Tass”. “I marinai ucraini sono stati consegnati dal centro di detenzione preventiva di Lefortovo all’aeroporto di Vnukovo, motivo per cui e’ sicuro affermare che lo scambio e’ iniziato”, ha detto Polozov.

Ieri l’avvocato di alcuni dei detenuti russi in Ucraina, Valentin Rybin, ha dichiarato che lo scambio di prigionieri tra Russia e Ucraina avrebbe potuto subire ulteriori ritardi, dal momento che il Servizio di sicurezza ucraino non avrebbe portato uno di essi nel luogo prestabilito. “Ad oggi, 6 settembre, un cittadino della Federazione Russa che avrebbe dovuto partecipare allo scambio si trova ancora all’interno di un centro di detenzione in Ucraina: per qualche motivo il Servizio di sicurezza non lo ha portato nel luogo prestabilito”, ha detto il legale, in un video pubblicato sul suo profilo Facebook. Stando alle informazioni diffuse dall’agenzia di stampa “Sputnik”, Rybin ha esortato tutte le parti coinvolte ad attenersi agli accordi precedentemente raggiunti. “C’e’ ancora tempo: spero che si riesca a rimediare a questo errore entro oggi”, ha aggiunto.

Il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, ha concesso ieri la grazia ai prigionieri russi oggetto dell’imminente scambio con Mosca. Ad annunciarlo il legale di alcuni dei cittadini della Federazione Russa attualmente detenuti in Ucraina, Valentin Rybin. “Al momento quasi tutti i prigionieri oggetto dello scambio sono stati portati nel luogo prestabilito: a fronte di cio’, possiamo dire che le autorita’ di Kiev hanno rispettato quasi tutte le obbligazioni previste nel quadro degli accordi raggiunti in precedenza”, ha detto Rybin.

Nella giornata di giovedi’ 5 settembre, il presidente russo Vladimir Putin ha detto che i negoziati sullo scambio di prigionieri tra Russia e Ucraina stanno per concludersi. “Ci stiamo avvicinando alla conclusione dei negoziati che stiamo conducendo con le autorita’ ufficiali. Credo che l’esito finale sara’ reso noto nel prossimo futuro”, ha dichiarato il capo dello Stato russo, intervenendo nella sessione plenaria del Forum economico orientale di Vladivostok. In precedenza, Viktor Medvedchuk, leader del partito ucraino Piattaforma dell’opposizione, ha affermato che i negoziati sullo scambio di prigionieri sono gia’ in fase di completamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com