Rubano la legna nel Parco del Pollino: 4 denunce

In previsione del freddo, c’è chi si accinge a procurarsi legno da ardere nel Parco Nazionale del Pollino. Sono scattate quattro denunce dal Corpo Forestale dello Stato per furto di legna nel Parco del Pollino.

Un taglio abusivo di circa 20 piante (Faggio e Perastro) è stato scoperto a San Lorenzo Bellizzi, a Cosenza, il località Piano Leccese – Zona 1 del Parco Nazionale del Pollino. Mentre a Sant’Agata d’Esaro, due persone, con l’ausilio di motoseghe, erano intente a tagliare delle piante di pioppo, nel territorio del demanio fluviale, in località “Paciuri” di Malvito, senza alcuna autorizzazione. Infine la quarta persona, è un pensionato di Buonvicino, denunciato dalla Stazione del Corpo Forestale di Grisolia, per tentato furto aggravato e danneggiamento.

Proseguono le attività di sorveglianza nell’area protetta calabro – lucana da parte del Corpo Forestale dello Stato. Il parco Nazionale del Pollino, con i suoi 192. 565 ettari di meraviglie, è patrimonio dell’Unesco. La tutela dell’ambiente, è un ‘valore’, che va salvaguardato.

Emilia Napolitano

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com