Roma: mura il cadavere del padre per riscuoterne la pensione, arrestato

Voleva continuare a riscuotere la pensione del padre, nonostante la morte. Per questo motivo ha pensato bene di nascondere il cadavere dell’uomo, morto nel 2011, murandolo.  Ma oggi il macabro escamotage è stato scoperto dai carabinieri, che hanno fermato il disoccupato a Subiaco, vicino a Roma.

Riscuoteva 1.400 euro al mese per la pensione. L’uomo aveva vissuto per anni da solo con il genitore.

Il corpo dell’uomo, nato nel 1928, è stato ritrovato murato all’interno di una stanza, in una casa isolata. Dai primi accertamenti il cadavere sarebbe stato occultato dal figlio, tossicodipendente e con precedenti per stupefacenti. Lo scopo era quello di continuare a riscuotere la pensione del padre. Le indagini sono a cura dei carabinieri della Compagnia di Tivoli e di Subiaco.

Il figlio di 44 anni aveva murato il suo cadavere in una stanza con la porta chiusa, sigillata poi con del silicone. Il 44/enne aveva creato un ‘doppio muro’, una sorta di nicchia costruita con mattoni e cemento per nascondere il cadavere del padre anche a chi riuscisse ad entrare nella stanza ‘sigillata’, che era la camera da letto del padre e dove c’era ancora un letto ed un materasso. In attesa dei risultati dei primi rilievi del medico legale, i carabinieri non escludono l’ipotesi che l’uomo possa essere anche stato ucciso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com