Roma, giovane senegalese del Cara scrive al Papa: Musulmani non sono terroristi

Dopo l’ennesima tragedia avvenuta per mano dei terroristi, Kamasso Guiro, un ragazzo senegalese musulmano di 30 anni, ospite del Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo di Castelnuovo di Porto, ha deciso di scrivere a Papa Francesco che domani si recherà proprio al centro dove vive Guiro, per la celebrazione del rito della lavanda dei piedi. “Volevo dire al Papa che i musulmani non sono terroristi – ha scritto – sono dispiaciuto per quello che è successo in Francia e in Belgio”. La missiva, resa nota da Tv2000, è solo una delle tante lettere che gli ospiti del Cara consegneranno domani a Papa Francesco. “Ho lasciato il Senegal – prosegue la lettera di Guiro – per le guerre interne nel sud del Senegal. Durante la guerra ho perso mia moglie e mio padre e sono rimasto da solo. Sono scappato in Italia per iniziare una nuova vita, lavorare e vivere in un Paese di pace”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com