Fiumicino. Riemerge dal Tevere il corpo di un bimbo

Il cadavere di un bambino è riaffiorato nel Tevere all’altezza di Fiumicino: potrebbe essere il piccolo Claudio, il bambino di 16 mesi gettato dal padre Patrizio Franceschelli il 4 febbraio scorso da ponte Mazzini dopo una lite con la moglie, ma saranno solo le analisi scientifiche a stabilirne l’identità. Alle 15 alla questura è arrivata la segnalazione del cadavere di un bambino riaffiorato nel Tevere a Fiumicino, all’altezza del circolo nautico Tre Nodi, in via Col del Rosso 42. Sul posto la polizia fluviale, il 118 e i vigili del fuoco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com