Roma: da Civitavecchia a Nettuno scoperti 350 lavoratori irregolari

Blitz dei finanzieri del comando provinciale di Roma che hanno scoperto trecentoquaranta lavoratori in nero e duecentosette irregolari sul litorale romano, da Civitavecchia a Nettuno passando per Ostia. Le indagini si sono protratte per alcuni mesi, e hanno interessato 250 imprese delle quali 161 sono risultate irregolari (pari al 64%), prendendo in esame la posizione lavorativa di oltre 1.100 lavoratori. Sono stati fatti accertamenti soprattutto nei bar, ristoranti, imprese edili e di pulizie, agriturismi, autolavaggi, locali da intrattenimento e discoteche. Per quanto attiene alla nazionalità dei lavoratori impiegati in maniera illecita, vi sono italiani, polacchi, slavi e ucraini. Il piano si inquadra nel dispositivo di contrasto predisposto dal comando provinciale di Roma e coordinato dalla sala operativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com