Roma, Cassazione conferma custodia in carcere per Marra

ROMA. L’ex capo del personale del Campidoglio, Raffaele Marra, arrestato per corruzione su richiesta della Procura di Roma, deve rimanere in carcere. Lo ha chiesto il sostituto procuratore generale della Cassazione, Roberto Aniello, chiedendo il rigetto del ricorso presentato dall’avvocato Francesco Scacchi, difensore dell’ex finanziere detenuto a Regina Coeli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com