Rogo del camper, indagati due rom accusati di omicidio plurimo

A Roma due uomini di origine rom sono indagati per il rogo del camper in cui sono morte tre sorelle nomadi, il 10 maggio scorso, nel parcheggio di un centro commerciale a Centocelle. Sono accusati di omicidio plurimo, tentato omicidio e porto di oggetti incendiari.

I due in questione sono stati identificati attraverso testimonianze e l’esame di immagini riprese da telecamere a circuito chiuso.

La pista seguita da inquirenti ed investigatori e quella di una vendetta tra clan rom.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com