Rivoluzione Twitter: addio ai 140 caratteri?

Twitter guarda avanti e continua a evolversi. Il social network, che ha fatto dei 140 caratteri la sua firma, potrebbe presto abbattere il limite di battute per ogni tweet. Un nuovo prodotto quindi, che consentirà agli utenti di ‘cinguettare’ oltre i 140 caratteri imposti attualmente dal social, secondo quanto annuncia il sito americano ‘Re/Code’. Il portavoce della società non ha ancora smentito né confermato, ma il nuovo Twitter potrebbe consentire di pubblicare contenuti più ampi, aprendo così le sue porte a più utenti.

Il limite di 140 caratteri è stata una delle caratteristiche del social network sin dalla sua fondazione, e a lungo materia di dibattito tra i membri della società e gli stessi utenti. L’argomento è riemerso recentemente con la nomina del nuovo ceo ad interim Jack Dorsey, che sta cercando di risollevare le sorti della società. Già in passato, Twitter aveva cercato soluzioni alternative al limite dei 140 caratteri, come l’aggiunta del retweet con commento ad aprile, per consentire agli utenti di avere più spazio per scrivere e commentare il tweet che condividono, o l’applicazione One Shot, che consente di pubblicare immagini con dentro testo estratto da un articolo o da un post.

L’ultima trovata risale al giugno scorso, quando Twitter ha fatto un ulteriore passo da gigante togliendo il limite dei 140 caratteri nei messaggi privati scambiati tra singoli utenti. Secondo ‘Re/Code’ la società di San Francisco sarebbe alla disperata ricerca di nuovi modi per attrarre un maggior numero di utenti e raggiungere così un pubblico mainstream. Abbattere la barriera dei 140 caratteri potrebbe essere la soluzione per diventare ancora più competitivo con i colossi Facebook, Instagram e LinkedIn.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com