Risultati Elezioni Regionali 2020

Liguria, Veneto e Marche al centrodestra, Campania  Puglia e Toscana al centrosinistra. Dai primi risultati scrutinati, exit poll e proiezioni è questo lo scenario che si sta delineando per le elezioni Regionali 2020. Il 20 e il 21 settembre gli italiani hanno votato per il referendum sul taglio dei parlamentari, per le elezioni Suppletive, per le elezioni Amministrative e le elezioni Regionali. Alle ore 15 si sono chiusi i seggi: in Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Campania e Puglia gli elettori hanno votato per eleggere il nuovo governatore e il consiglio regionale; in Valle d’Aosta invece per rinnovare il consiglio che sceglierà successivamente un presidente. Vediamo regione per regione l’andamento dei dati.

Elezioni Regionali 2020, i dati sull’affluenza

L’affluenza definitiva, alla chiusura dei seggi, è del 57,21%. Alle precedenti consultazioni l’affluenza si era fermata al 53,15%. Il dato però prende in considerazione soltanto l’affluenza di Campania, Liguria, Puglia e Veneto, poiché nelle altre tre regioni in cui si vota per le Regionali – Valle d’Aosta, Marche e Toscana – i dati non vengono comunicati dal Ministero dell’Interno.

Risultati Elezioni regione Veneto

Luca Zaia vince le elezioni regionali in Veneto con una percentuale da record e difficile da colmare da parte di Lorenzoni, candidato del centrosinistra. “Che Zaia sia uno dei governatori più amati è un motivo di vanto – ha detto Matteo Salvini -. Non temo e non soffro nessuna competizione interna, la mia competizione è con il Pd”. Commentando il risultato, Zaia ha dichiarato: “Qualcuno chieederà adesso qual è il mio obiettivo: l’obiettivo è uno, l’autonomia”.

Luca Zaia Lega,
Forza Italia,
Fratelli d’Italia
Zaia Presidente e Veneta Autonomia
75,88%
Arturo Lorenzoni Partito Democratico, Europa Verde, Il Veneto che Vogliamo, Sanca Autonomia e Più Veneto in Europa-Volt 16,42%
Enrico Cappelletti Movimento 5 Stelle 3,36%
Paolo Benvegnù Solidarietà Ambiente Lavoro 0,85%
Antonio Guadagnini Partito dei Veneti 0,83%
Paolo Girotto 3V Libertà di scelta 0,85%
Daniela Sbrollini Italia Viva, Partito Socialista, Partito Repubblicano e Civica Veneto 0,60%
Patrizia Bartelle Italia in Comune 0,62%
Simonetta Rubinato Veneto Rubinato 0,59%

Risultati Elezioni regione Liguria

“Grazie Liguria! altri 5 anni insieme per rendere meravigliosa la nostra regione”. Lo ha scritto sui social il governatore ligure Giovanni Toti prendendo atto della vittoria del centrodestra nella sua Regione.

Giovanni Toti Lega,
Fratelli d’Italia,
Forza Italia,
Unione di Centro, Toti Presidente
55,48%
Ferruccio Sansa Partito Democratico,
Movimento 5 Stelle,
Europa Verde-DemoS-Centro Democratico, Sansa Presidente, Linea Condivisa
39,81%
Davide Visigalli Riconquistare l’Italia 0,19%
Alice Salvatore Il Buonsenso 0,95%
Gaetano Russo Il Popolo della Famiglia-Democrazia Cristiana 0,16%
Aristide Massardo Italia Viva-+Europa-PSI-PVU 2,28%
Giacomo Chiappori Grande Liguria 0,51%
Marika Cassimatis Base Costituzionale 0,20%
Carlo Carpi Lista Carpi 0,08%

Risultati elezioni regione Campania

Riconfermato il presidente uscente Vincenzo De Luca, che ha dichiarato: “Un risultato che esprime l”orgoglio della riconquistata dignità di Napoli e della Campania”. Si tratta, ha detto all’Ansa, di un risultato elettorale “che non può essere letto in termini di destra e di sinistra ma la mia candidatura è stata sostenuta dal mondo progressista ma anche da tante forze moderate e da tante forze della destra non ideologica”.

Vincenzo De Luca Partito Democratico,
Italia Viva,
Partito Socialista Italiano, Centro Democratico, +Campania in Europa, Europa Verde-DemoS, De Luca Presidente, Campania Libera, Fare Democratico-Popolari, Democratici e Progressisti, Davvero Sostenibilità e Diritti-Partito Animalista, Lega per l’Italia-PRI, Liberaldemocratici e Moderati, Noi Campani, Per le Persone e la Comunità
67,34%
Stefano Caldoro Lega,
Fratelli d’Italia,
Forza Italia, Caldoro Presidente-UdC, Alleanza di Centro, Identità Meridionale-Macroregione Sud
16,31%
Valeria Ciarambino Movimento 5 Stelle 12,94%
Giuliano Granato Potere al Popolo 1,74%
Luca Saltalamacchia Terra 1,43%
Sergio Angrisano Terzo Polo 0,17%
Giuseppe Cirillo Partito delle Buone Maniere 0,08%

Risultati Elezioni regione Puglia

In Puglia Emiliano, in vantaggio su Fitto, ha dichiarato in conferenza stampa: “Sono certo che tantissimi pugliesi che avrebbero votato M5S hanno preferito il voto utile. Ci sono stati momenti durissimi, abbiamo dato il meglio di noi stessi. Dovevamo spiegare le cose che sembravano evaporate per aria”.

Michele Emiliano Partito Democratico,
Italia in Comune,
Emiliano Sindaco di Puglia, Senso Civico, Con Emiliano, Popolari con Emiliano, Puglia Verde e Solidale, Davvero-Ecologia e Diritti-PAI, Pensionati e Invalidi, Partito del Sud, Indipendenti del Sud, Democrazia Cristiana, Liberali, Sinistra Alternativa
45,83%
Raffaele Fitto Lega,
Fratelli d’Italia,
Forza Italia,
Unione di Centro-Nuovo PSI, La Puglia Domani
39,60%
Antonella Laricchia Movimento 5 Stelle;
Puglia Futura
11,48%
Ivan Scalfarotto Italia Viva;
Scalfarotto Presidente; +Europa; Futuro Verde
1,60%
Mario Conca Cittadini Pugliesi-Conca Presidente 0,67%
Nicola Cesaria Lavoro Ambiente Costituzione 0,48%
Pierfranco Bruni Fiamma Tricolore 0,21%
Andrea D’Agosto Riconquistare l’Italia 0,11%

Risultati elezioni regione Toscana

La Toscana ha una particolare legge elettorale che impedisce la vittoria in turno unico a un candidato che non abbia superato il 40% dei consensi. Se quindi nessuno dei partecipanti alla contesa elettorale supererà quella percentuale, si andrà al ballottaggio tra i due candidati che al primo turno hanno ottenuto più voti. Susanna Ceccardi, candidata del centrodestra alla presidenza della Regione Toscana, ha inviato un messaggio al rivale del centrosinistra Eugenio Giani, che le proiezioni danno in vantaggio, per congratularsi con lui e augurargli buon lavoro: “Adesso governa per il bene dei toscani” le parole scritte da Ceccardi nell’sms inviato a Giani.

Eugenio Giani Partito Democratico,
Italia Viva-+Europa,
Europa Verde, Sinistra Civica Ecologista, Orgoglio Toscana, Svolta!
35,20%
Susanna Ceccardi Lega,
Fratelli d’Italia,
Forza Italia,
Toscana Civica
21,48%
Irene Galletti Movimento 5 Stelle 7,02%
Tommaso Fattori Sì Toscana a Sinistra 2,81%
Salvatore Catello Partito Comunista 1,13%
Marco Barzanti Partito Comunista Italiano 0,95%
Tiziana Vigni Movimento 3V 0,44%

Risultati elezioni regione Marche

“Trionfo Marche! – ha scritto si Facebook la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni – Grazie a Francesco Acquaroli e a Fratelli d’Italia un’altra roccaforte della sinistra sarà amministrata dal centrodestra. Da nord a sud Fratelli d’Italia è l’unico partito che cresce in tutte le regioni al voto”.

Francesco Acquaroli Lega, Fratelli d’Italia,
Forza Italia,
Unione di Centro, Movimento per le Marche, Civici con Acquaroli
48,64%
Maurizio Mangialardi Partito Democratico,
Italia Viva-PSI-DemoS-Civici Marche,
Rinasci Marche, Le Nostre Marche & il Centro, Lista Mangialardi Presidente, Marche Coraggiose
37,35%
Gian Mario Mercorelli Movimento 5 Stelle 8,79%
Roberto Mancini Dipende da Noi 2,55%
Fabio Pasquinelli Partito Comunista 1,42%
Sabrina Banzato Vox Populi 0,58%
Anna Rita Iannetti Movimento 3V 0,53%
Alessandra Contigiani Riconquistare l’Italia 0,14%

Risultati Elezioni regione Valle d’Aosta

In Valle d’Aosta si vota col sistema proporzionale puro. Terminata una burrascosa legislatura in cui 3 presidenti si sono alternati alla guida della regione. Ai nastri di partenza si presentavano tutti i partiti nazionali più le tante liste autonomiste che qui da sempre la fanno da padrone.

Partito % Seggi
Lega
Centro-destra (FI+FdI)
M5S
Progetto Civico Progressista (Pd + altri centro-sinistra)
Union Valdôtaine
Alleanza Valdostana
Vallée d’Aoste Unie
Pour l’Autonomie
Rinascimento Valle d’Aosta
Pays d’Aoste souverain
Valle d’Aosta Futura
VdALibra – PAI
Ambiente Diritti Uguaglianza VdA

Elezioni Regionali 2020, i vincitori secondo le proiezioni

I dati non sono ancora ufficiali, lo spoglio è ancora in corso, ma dopo le proiezioni si ha già il quadro dei vincitori e dei vinti, in ogni Regione (ad eccezione della Valle d’Aosta: lo spoglio avverrà martedì 22 settembre).

In Veneto, trionfo per il candidato del centrodestra, il leghista Luca Zaia: il governatore uscente dovrebbe attestarsi (secondo Swg) intorno al 74,5% (la sua lista Zaia avrebbe circa 26 punti percentuali in più della Lega di Salvini). Alle sue spalle, Arturo Lorenzoni del Pd (16,6%) ed Enrico Cappelletti del M5s (3,6%).

In Liguria, sempre secondo Swg, il vincitore è il candidato del centrodestra, il governatore uscente Giovanni Toti, che dovrebbe aver raggiunto il 52,8%, davanti a Ferruccio Sansa (Pd e M5S) col 41,3% e Aristide Massardo (Italia viva) col 2,8%.

In Toscana, sempre secondo Swg, vittoria per Eugenio Giani (centrosinistra) col 47,2%, davanti alla leghista Susanna Ceccardi (centrodestra) col 40,8% e Irene Galletti (M5S) col 7,1%.

Nelle Marche è in testa il candidato del centrodestra Francesco Acquaroli, Fdi, al 47,3%, segue Maurizio Mangialardi Pd-Iv al 37,6% e Gian Mario Mercorelli, M5s, al 9%.

In Campania il candidato Pd-Iv Vincenzo De Luca svetta con il 67% su Stefano Caldoro, candidato Fi del centrodestra, al 19,2% mentre Valeria Ciarambino del M5s è al 9,9%.

In Puglia Michele Emiliano (centrosinistra) è al 46,1%, Raffaele Fitto (centrodestra) al 37%, Antonella Laricchia (M5s) al 11,9% e Ivan Scalfarotto (Italia viva) al 2%.

Secondo il primo exit poll del consorzio Opinio Italia per la Rai, alle regionali in Valle d’Aosta (dove si vota con un sistema elettorale diverso rispetto alle altre regioni) il primo partito è la Lega (20-24%), seguito dal Progetto Civico Progressista (che comprende anche il Pd) con il 13-17% e dall’Union Valdoteaine (11-15%) e dal Centrodestra (FI e Fdi-Meloni) 8-10%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com