Rimini. Individuato il killer di Leonardo Bernabini

 

 

Identificato l’omicida di Covignano.  Marco Zinnati, di 22 anni, è accusato di aver ucciso Leonardo Bernabini, il 56enne freddato domenica scorsa con due colpi di fucile in pieno volto. Zinnati è stato fermato in provincia di Teramo, a circa 300 chilometri da Rimini. Nel pomeriggio, la polizia ha fermato  anche la sorella mentre cercava di ripulire il nascondiglio del ragazzo, un covo pieno di armi, soldi e droga. La ragazza, aspirante parrucchiera è accusata di detenzione di droga, armi e riciclaggio, mentre il ragazzo di omicidio volontario aggravato. Bernabini è stato probabilmente una ‘vittima casuale’ di Zinnanti. Lo aveva caricato nei pressi del ‘Classic club’, una nota discoteca della zona dove il giovane poco prima aveva litigato con i buttafuori e li aveva minacciati, e il viaggio è terminato tragicamente a Covignano. Un altro tassista ha riferito agli investigatori di non aver invece accettato il giovane a bordo perché  “era fuori di testa”. Il ragazzo, che non lavora e vive con i genitori, un carattere rissoso secondo chi lo conosce, aveva avuto piccoli procedimenti per zuffe e lesioni personali, ma ne era sempre uscito assolto, quindi formalmente incensurato. 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com