Rimborsi e diaria dei parlamentari, il questore Dambruoso dà il via all’istruttoria per i tagli

E’ stata avviata, nell’aula di Montecitorio, l’istruttoria sulla riduzione del trattamento economico dei deputati. Nelle sedute antecedenti  erano state prese in esame in particolar modo i casi dei deputati titolari di cariche. La riunione è stata aperta con  una relazione, a nome del Collegio dei questori, di Stefano Dambruoso (di Scelta Civica), che ha ricordato come dal 2006 in poi indennità e diaria abbiano già subito interventi di riduzione e di mancato adeguamento. Dambruoso ha aggiunto inoltre che l’ammontare dell’indennità dei parlamentari italiani è inferiore a quella dei parlamenti di Francia e Germania.  Si è convenuto sull’idea che ulteriori tagli potrebbero essere fatti a condizione però che si aumentino contestualmente i servizi diretti offerti ai deputati. Il lavoro, ha spiegato poi il questore proseguirà verificando come intervenire da un lato su indennità  e diaria e dall’altro sui rimborsi spese, considerando che una riduzione di questi ultimi dovrà essere compensata da un’erogazione di servizi come avviene in altri Parlamentari europei. Nell’agenda dei questori una serie di incontri con i capigruppo per approfondire il tema e l’obiettivo di concludere il lavoro entro il 30 aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com