Riforme: Renzi presenta bozza Senato

 

 

Matteo Renzi dichiara che oggi pomeriggio si discuterà nel corso della Direzione del Pd anche della bozza di riforma del Senato che sarà composto di 150 persone, di cui 108 sindaci di comuni capoluogo, 21 presidenti di Regione e 21 esponenti della società civile. Renzi ha spiegato che il Senato non sarà elettivo e sarà senza indennità. Gli esponenti della società civile “saranno scelti temporaneamente dal presidente della Repubblica per un mandato”. Il Senato non vota il bilancio, non dà la fiducia, ma concorre all’elezione del presidente della Repubblica e contribuisce all’elezione dei rappresentanti degli organi europei. Sulla riforma del Senato c’è il consenso dei partiti”, ha spiegato Renzi, anzi che  c’è l’accordo dei principali partiti.  Ha poi sottolineato che questo è l’anno in cui  si risolvono i problemi o la si smette di parlare di città metropolitane. “Spero  che il 2014 sia l’anno in cui la politica esce dalla dimensione in cui i problemi si accarezzano per entrare in quella in cui i problemi si risolvono”. Enrico Letta andrà da Presidente del Consiglio per ascoltare il dibattito nel suo partito, che è anche il primo partito della maggioranza, riservandosi di intervenire per dare sostegno al segretario Renzi su legge elettorale e riforme istituzionali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com