Riforme, Napolitano spinge sul Governo. Presidenzialismo, Alfano: “siamo vicini alla meta”

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha ricevuto oggi il premier Enrico Letta, il ministro per le Riforme costituzionali Gaetano Quagliariello, il ministro per i Rapporti con il Parlamento e coordinamento attività di Governo, Dario Franceschini. Al tavolo della discussione le modifiche istituzionali, tra cui anche l’elezioni del Presidente della Repubblica. Ed è proprio sulla riforma dell’elezione del presidente della Repubblica che si stanno concentrando, dato il percorso per le riforme sembra essere stato rallentato proprio a causa del presidenzialismo. Se dal Pdl sono arrivati infatti consensi entusiasti, il tema si sta rivelando l’ennesimo motivo di profonde lacerazioni all’interno di un Pd senza pace.   Ed sul presidenzialismo interviene Angelino Alfano:  “Siamo vicini alla meta, perché dai democratici sono venute aperture importanti”. “In questi 20 anni – continua il vicepremier – abbiamo combattuto per il primato della sovranità popolare e per impedire che questo primato fosse mortificato dai giochi di Palazzo. Ora siamo vicini alla meta perché le aperture arrivate dal Pd sono importanti: i segnali arrivati da Renzi, da Veltroni e dallo stesso Letta sono incoraggianti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com