Renzi ed i quattro cantoni

A Cantone, attraverso un decreto legge, saranno assegnati veri poteri per l’Expo, che spazieranno dal falso in bilancio, alla prescrizione e all’autoriciclaggio. Di fatto,   con queste premesse,  non sarà un turista in vacanza a Milano per visitare l’Expo. Renzi, per usare una sua espressione, ci ha messo la faccia e la parola. Bisognerà solo aspettare il voto per le europee ed accontenterà Raffaele Cantone, presidente dell’anticorruzione. Renzi dice sinteticamente: “Fanno il Daspo ai tifosi. Va fatto il Daspo ai politici che prendono le tangenti: mai più.”. Il Faraone Renzi si è espresso: così sia detto, così sia scritto, così sia fatto! Sembra uno scherzo, ma sto scrivendo di una cosa notevole e serissima, perché il premier ha fortemente afferrato la politica degli arruffi e degli arraffi e sta ponendo rimedio. Sono d’accordo tutti con Renzi:  da Alfano a Maroni, da Lupi e ad altri. Io dal mio punto di vista di umile scrivano,  poco navigato in acque politiche,  mi chiedo: ma questi signori con altisonanti cariche non guardavano forse le acque? Non apparivano forse a loro inquinate? Mi sembra di vederli al di sotto di un palco a spellarsi le mani per gli applausi al premier.  Arrivano comunque perplessità sull’inserimento del falso in bilancio, cosa di fatto azzerata da Berlusconi, e che dovrebbe essere riportata con punibilità a 5 anni, come avveniva in passato. Quindi,  e di fatto, il falso in bilancio sarà inserito subito nel ddl in lista di attesa a Palazzo Chigi. Idem con patate,  per la riforma della prescrizione, fatto epocale per invertire la tendenza sui reati di corruzione. Il Guardasigilli Andrea Orlando brucerà i tempi senza alcun indugio,  per legare il suo nome e la sua storia di ministro della giustizia a questa riforma. E Renzi cosa fa? Gioca ai quattro cantoni. Lui è nel mezzo e gli altri ben fermi  nei loro cantoncini, ben pronti ad occupare quelli lasciati liberi.  C’è però una variante nel gioco, perché il premier ha spiazzato tutti pur stando nel mezzo…

Cocis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com