Renzi e rimpasto di governo

Matteo Renzi ha spiegato ai suoi di avere intenzione di fare un rimpasto di governo prima dell’inizio di agosto. Cè da riempire la casella di ministro per gli Affari regionali, lasciata vuota da Maria Carmela Lanzetta e mai riempita. Quel dicastero fu promesso ai centristi dopo che avevano rinunciato al ministero delle Infrastrutture con le dimissioni di Maurizio Lupi. Il premier, che avrebbe voluto una donna-ministro, si sarebbe deciso che a ricoprire quel ruolo sarà Gaetano Quagliariello. Coordinatore Ncd ed ex ministro per le Riforme potrebbe gestire dossier importanti come i 130 miliardi di fondo sanitario, i patti di stabilità delle Regioni, il fondo nazionale del Welfare e il trasporto pubblico locale. Non è escluso che possano venire promossi alcuni parlamentari per ricoprire ruoli di governo. Il responsabile Esteri della segreteria Pd ed ex segretario della Sinistra Giovanile, Enzo Amendola, sarebbe in procinto di diventare viceministro degli Esteri e prendere il posto di Lapo Pistelli, dimessosi per andare all’Eni. Una promozione al governo sarebbe in vista anche per Matteo Richetti, ex braccio destro di Renzi, che potrebbe entrare nell’esecutivo come sottosegretario allo Sviluppo economico. L’arrivo di uno dei volti più televisivi del Pd potrebbe aumentare la visibilità del dicastero.

Roberto Cristiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com