Regno Unito: Johnson pronto a cooperare con polizia su ‘partygate’

Il premier britannico Boris Johnson è pronto ad essere interrogato da Scotland Yard nell’inchiesta sui party svoltisi a Downing Street durante il lockdown. Lo ha reso noto un portavoce del governo. Il cosiddetto partygate non accenna a placarsi dopo le nuove rivelazioni sulla festa di compleanno che sarebbe avvenuta proprio nella residenza del premier; ma oggi si è saputo che i risultati dell’indagine interna al governo, da parte di un funzionario pubblico, Sue Gray, non saranno resi noti fino alla conclusione dell’indagine della polizia. Il portavoce ha spiegato che Johnson ritiene ”del tutto giusto” che la polizia indaghi, ma si dice convinto di non aver infranto la legge.

Circa redazione

Riprova

Finlandia conferma, sospese forniture di gas russo

La Russia ha sospeso le esportazioni di gas naturale alla Finlandia, come già preannunciato nella giornata di …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com